L’importanza e la funzione dell’esperienza nelle scuole attive europee nella prima metà del 900 a cura di Lavinia Passetti

Nella prima metà del 900 la riflessione pedagogica fu segnata da un grande mutamento metodologico: la nascita delle scuole attive, istituzioni sperimentali indirizzate a rispondere ai mutamenti sociali sorti in quel periodo in diverse nazioni europee. Nella scuola tradizionale prevaleva l’eteroeducazione (gli alunni dovevano ripetere solo quello che le maestre dicevano), la scuola era passiva, dominava la figura dell’insegnante. Gli orari, i programmi, i libri di testo erano rigidamente stabiliti, fissati una volta per tutte e mai gli alunni erano coinvolti in prima persona.

Read more »

L’inizio della mia vita italiana a cura di Valerij Falcitelli.

Era una luminosa mattina di primavera quando ormai la neve non cadeva più e il ghiaccio per terra era sciolto. Anche le stalattiti di ghiaccio erano cadute dai tetti o abbattute dagli uomini dei palazzi. Si rivedevano le foglie verdi e per terra ricompariva l’erba, il lungo inverno era finito finalmente. Tutti andavano all’esterno più volentieri dopo sei mesi di freddo e di buio. Quei bambini guardavano dalla finestra e speravano di poter uscire per poter giocare.

Read more »

Pagine:«1...6789101112...37»